Birra ALE: Caratteristiche e tipologie


Tutte le informazioni su Ale

Ale è un nome che comprende tutte le birre ad alta fermentazione, che le differenzia dalla lager a bassa fermentazione.

Alla ForBeerLovers vi diremo tutto quello che c'è da sapere su Ale, una delle birre più conosciute e consumate al mondo.

Caratteristiche della birra ALE

Nelle birre chiare, il processo di fermentazione avviene sulla superficie del liquido, mentre nelle birre lager avviene vicino al fondo.


Aroma

Varietà di aromi di frutta e di malto

Aspetto

Dal biondo chiaro al ramato e al rosso. Molto aromatico e corposo

Gusto

il suo sapore è solitamente dolce a causa degli zuccheri della fermentazione.

Come servire

La raccomandazione è di servire la birra (alta fermentazione) tra 12-14 °C

Cosa mangiare

Questo tipo di birra ad alta fermentazione si abbina bene ad una serie di piatti semplici, rendendola ideale per essere servita nelle occasioni più comuni. Si abbina bene con hamburger, pizze, ali di pollo, cibo asiatico e messicano, e in generale con cibi piccanti o fritti

Ingredienti della birra ALE

Questo tipo di birra ha ingredienti come quelli che abbiamo scoperto qui sotto. Prendete nota!


  • 2,5 libbre di malto (1,8 libbre di malto base e 0,7 libbre di malto speciale) Tutti i grani devono essere macinati.
  • Circa 0,6 once (17 grammi) di luppolo
  • Mezza bustina di lievito (5,75 grammi).
  • 3 cucchiai di miele per la carbonatazione naturale in bottiglia


Come è fatto

Vuoi fare la birra ALE a casa? Dovete sapere che, seguendo il metodo dei cereali, potete produrre voi stessi una birra di alta qualità. Per farlo, seguite questi passi:

  1. Schiacciamo il malto per un'ora a 63 gradi. Togliamo il grano e aggiungiamo gli estratti di malto, riscaldati a bagnomaria per facilitare il versamento dalla lattina. Aggiungere anche il miele.
  2. Aggiungiamo l'aroma e il gusto. Scaldiamo l'acqua e aggiungiamo il luppolo e altre
  3. Fermentazione. Sterilizzare preventivamente tutti gli elementi che verranno utilizzati nelle fasi successive. Versare il liquido nel fermentatore sterile, utilizzando un imbuto e un filtro sterile
  4. Imbottigliamento e carbonatazione naturale. Dopo 2 settimane di fermentazione, controllare la presenza di bollicine nel fermentatore. Se ci sono ancora bollicine, aspettate ancora un paio di giorni e ricontrollate, perché questo indica che la birra non ha finito di fermentare. Sciogliere 3 cucchiai di miele in mezzo bicchiere d'acqua e versare il contenuto in un vaso sterilizzato.

Storia di Ale

Mild Ale è uno dei più antichi stili di birra in Inghilterra, e originariamente il termine si riferiva a una birra inglese "giovane o acerba". La sua origine risale al XVIII secolo, quando la popolazione aumentò notevolmente. Alcuni birrai hanno iniziato a vendere la birra prima che fosse pronta ad un prezzo più basso. Questa birra si chiamava "Mild" (era molto amara e spesso veniva mescolata con la birra "invecchiata" per renderla "potabile"). Con il tempo la sua fermentazione è cambiata, rendendola meno amara e non mescolata con altri tipi di birra. Anche il suo contenuto alcolico è diminuito.


Tipi di birra ALE

Mild Ale

È la birra più mite (mild significa morbida in inglese). Sono leggeri, hanno un sapore meno amaro e un basso contenuto alcolico, pari o inferiore al 4%. Un tempo era il tipo più conosciuto in Inghilterra e veniva servito per lo più in barili. La versione in bottiglia di questo stile si chiama Brown ale, anche se è un po' più forte.

Birra chiara

Una delle birre più conosciute oggi. Anche se pallido significa pallido, una Pale Ale è più scura di, diciamo, una lager. Questo nome è venuto a questa birra in contrasto con le birre dell'epoca, che erano tutte scure. Il colore della birra chiara è solitamente ambra o bronzo. Il Duvel o il Brewdog Dead Pony Club sono ottimi esempi di questa birra.


Pale Ale indiana (IPA)

Si tratta di una birra molto più intensa e amara della Pale Ale, frutto della combinazione di molto più malto e luppolo nella ricetta. Sono birre con molto corpo e sfumature molto fruttate. È una delle birre più alla moda al giorno d'oggi.

Porter

Sono le birre chiare più forti, che si caratterizzano per essere scure, quasi nere, fatte con malto tostato, dal sapore molto intenso. Il suo nome deriva dai facchini londinesi tra i quali questo tipo di birra era molto popolare in quanto si diceva che fosse più nutriente della birra normale e che li avrebbe aiutati a svolgere meglio il loro lavoro quotidiano.

Le 3 migliori marche di birra di ALE

Concludiamo questo articolo parlando delle più importanti marche di birra ALE del momento. Anche se ci sono una varietà di opzioni, ecco un elenco delle prime 3 che dovreste provare, sì o sì!

  • Camba Pale Ale: La vostra Camba Pale Ale è, appunto, una birra chiara a base di luppolo americano (Centennial, Chinook e Simcoe), che le conferisce un aroma esotico di mango, pompelmo e papaya. Con il suo 5,3% di alcol

  • Cassels Milk Stout: una birra con una gradazione alcolica del 5,2% a cui viene aggiunto del lattosio non fermentabile per ottenere un corpo più corposo e una sensazione più setosa in bocca

  • Rivière d'Ain Thou: una birra al 5,4%, a base di grano, che si distingue per il suo sapore intenso e gli aromi di agrumi, soprattutto di lime



Audio video Birra ALE: Caratteristiche e tipologie
ForBeerslovers è un sito web informativo per gli amanti della birra. Da ForBeerslovers vogliamo condividere le informazioni sulle migliori marche esistenti nei diversi paesi del mondo, o per i più curiosi, potranno anche scoprire le peculiarità che hanno i diversi tipi di birra. Se sei un produttore di birra o vuoi fare una degustazione di birra, non esitare a consultare la guida per paese, rimarrai sorpreso!
La birra Ale Pallida: caratteristiche e tipologie ❯
Aggiungi un commento a partire dal Birra ALE: Caratteristiche e tipologie
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.